Le sirene Azzurra e Rossana

Le sirene Azzurra e Rossana

Un'avventura sottomarina alla ricerca della vera ricchezza.

In un reame sottomarino lontano, vivevano due giovani sirene, Rossana e Azzurra. Rossana aveva lunghe chiome rosse come il tramonto, mentre Azzurra aveva capelli color del cielo di mezzogiorno. Erano le migliori amiche e insieme esploravano le profondità dell’oceano.

Il loro tesoro più prezioso era una grande conchiglia nascosta in una grotta segreta. All’interno della conchiglia, brillavano le perle più lucenti che avessero mai visto. Queste perle rappresentavano la loro amicizia: uniche, preziose e luminose.

Un giorno, però, la conchiglia scomparve. Rossana e Azzurra erano disperate. Sentivano come se avessero perso un pezzo della loro amicizia.

“Alla ricerca della conchiglia, amica mia”, disse Rossana, determinata. “Non lascerò che questa perdita rovini la nostra amicizia.”

Azzurra annuì. “Hai ragione, Rossana. Insieme, possiamo superare qualsiasi cosa.”

Le due sirene iniziarono la loro ricerca. Affrontarono correnti forti, creature spaventose e luoghi oscuri. Ma nulla poteva fermarle. Perché sapevano che la loro amicizia era più forte di qualsiasi ostacolo.

Dopo giorni di ricerche, trovarono la conchiglia in una grotta sconosciuta. Ma non era sola. Un piccolo pesce palla era lì, i suoi occhi pieni di lacrime.

“Perché hai preso la nostra conchiglia?” chiese Rossana.

Il pesce palla singhiozzò. “Mi sentivo solo. Vedevo quanto siete felici insieme e… volevo solo un po’ di quella felicità.”

Azzurra guardò Rossana. Poi si girò verso il pesce palla. “La felicità non viene dal possedere cose, ma dall’amicizia. Sei benvenuto a unirti a noi, se lo desideri.”

Il pesce palla asciugò le sue lacrime e sorride. “Veramente? Mi farebbe molto piacere.”

E così, le due sirene e il pesce palla recuperarono la conchiglia e tornarono a casa, la loro amicizia era stata rafforzata da questa avventura. Il pesce palla non era più solo, e Rossana e Azzurra avevano capito che il vero tesoro non erano le perle, ma l’amore e l’amicizia che condividevano.

Morale della storia: Le vere ricchezze non stanno nelle cose che possediamo, ma nelle amicizie che costruiamo.

Condividi la favola:

WhatsApp
Telegram
Facebook

🎁 Regala il mio libro di favole:

Scegli la prossima:

La civetta Silvia

La civetta Silvia

La civetta arrogante impara una lezione sulla gentilezza e sulla generosità.

L'orca Alessia

L’orca Alessia

L’importanza dell’amicizia vera che va oltre l’aspetto esteriore.

Torna in alto