La trota Mei

La trota Mei

La pesciolina che imparò l’importanza di essere sinceri con agli amici.

C’era una volta una trota di nome Mei che viveva felice nel fiume. Era una piccola trota molto vivace e curiosa, ma aveva anche un grande difetto: raccontava sempre bugie ai suoi amici pesci.

Un giorno, Mei spiegò loro che aveva visto un enorme pesce d’argento nel fiume. “Era gigantesco e brillava come una stella!” disse Mei ai suoi amici con un sorriso sulle labbra. Gli altri pesci erano molto incuriositi e chiesero a Mei di portarli a vedere il pesce d’argento.

Mei iniziò a sentirsi in colpa per la bugia che aveva detto, ma non voleva ammettere di aver mentito. Così, portò i suoi amici pesci in giro per il fiume, cercando disperatamente di trovare un pesce d’argento.

“Guarda, è lì!” gridò Mei entusiasta. Ma i suoi amici pesci non riuscivano a vedere niente. “Mei, dove si trova il pesce d’argento?” chiesero i suoi amici. “Ehm… forse si è spostato altrove” rispose Mei con voce bassa, sentendosi sempre più in colpa.

Alla fine, i suoi amici si resero conto che Mei aveva mentito e se ne andarono tutti arrabbiati. La trota si sentì triste e sola, capendo che le bugie non portano mai a niente di buono. Mentre se ne stava tutta triste tra le alghe, trovò un enorme pezzo di pane incastrato tra i sassi.

“Che fortuna! Posso mangiarmelo tutto da sola” pensò Mei tra sé e sé. Poi però si ricordò che la cosa più importante era riconquistare la fiducia dei suoi amici. La trota non diede nemmeno un morso al pane che aveva trovato e nuotò di corsa verso gli altri pesci.

“Mi dispiace tanto, amici miei” disse Mei con voce bassa. “Ho detto una bugia. È vero, non ho mai visto un pesce d’argento così grande. Però vi prometto che d’ora in poi sarò sempre onesta con voi” I suoi amici pesci rimasero sorpresi, ma apprezzarono la sua onestà.

“Non preoccuparti, Mei” dissero i suoi amici pesci. “Ti perdoniamo, ma promettici di non mentirci mai più. L’onesta è molto importante tra amici.”

Mei promise nuovamente e poi rivelò agli amici pesci la sorpresa che aveva trovato incastrata tra i sassi: un enorme pezzo di pane! Gli amici avevano capito che Mei era finalmente sincera e la seguirono, banchettando tutti assieme con del buonissimo pane.

Da quel giorno in poi, Mei decise di non dire mai più bugie e di essere sempre onesta con gli altri. Imparò che mentire non è mai una buona idea e che la sincerità e l’onesta sono molto importanti nella vita.

Condividi la favola:

WhatsApp
Telegram
Facebook

🎁 Regala il mio libro di favole:

Scegli la prossima:

Torna in alto