Il cagnolino Marco

Il cagnolino Marco

Il coraggio e la gentilezza di un cagnolino che diventa eroe nella foresta.

C’era una volta un cagnolino di nome Marco, che viveva in un piccolo paese in mezzo alla campagna. Marco era un cane molto speciale, perché aveva un dono che gli permetteva di parlare con gli animali della foresta.

Un giorno, mentre passeggiava nei boschi, Marco incontrò un coniglietto che piangeva disperato. “Cosa ti succede?” gli chiese Marco.

“Il mio fratellino è stato rapito dal malvagio lupo che vive nella tana sulla collina” rispose il coniglietto tra i singhiozzi.

Marco decise subito di aiutare il coniglietto e partì alla volta della tana del lupo. Arrivato alla tana, Marco trovò il fratellino del coniglietto imprigionato in una gabbia. Si avvicinò per provare a liberarlo, ma all’improvviso comparve il grosso lupo.

Il piccolo Marco non poteva certo affrontare il lupo, perché era molto più grande e forte di lui, però decise coraggiosamente di non scappare. Il cagnolino, infatti, aveva avuto un’idea: voleva utilizzare la sua arma speciale, ovvero la gentilezza.

Senza esitare, Marco guardò negli occhi il lupo e grazie alla sua abilità di parlare con gli animali, riuscì a convincerlo a liberare il fratellino del coniglietto. Il lupo capì che Marco aveva ragione e si comportò in modo molto gentile, liberando il coniglietto e augurando ai due un buon ritorno.

Marco tornò al paese e i due fratellini coniglietti poterono finalmente riabbracciarsi. Tutti gli animali della foresta acclamarono il cagnolino come un eroe. Da quel giorno in poi, Marco divenne il protettore della foresta e il migliore amico di tutti gli animali che vivevano lì.

La morale della storia è che la forza e la gentilezza possono risolvere qualsiasi problema e che, con un po’ di coraggio, anche il più piccolo tra noi può diventare un eroe.

Condividi la favola:

WhatsApp
Telegram
Facebook

🎁 Regala il mio libro di favole:

Scegli la prossima:

L'orca Alessia

L’orca Alessia

L’importanza dell’amicizia vera che va oltre l’aspetto esteriore.

Torna in alto